Back to school e matematica... ripensando alle vacanze

Back to school e matematica... ripensando alle vacanze

Anche quest’anno le vacanze sono finite e ci troviamo di nuovo tra i banchi di scuola. Per iniziare con un’attività di ripasso che ci faccia pensare ancora un po’ alle vacanze, ho pensato di proporre un’analisi di dati legata anche alla cittadinanza e all’Educazione civica.

Presenterò a studentesse e studenti della classe terza l’infografica relativa alle spiagge libere proposta da YouTrend sul suo profilo Instagram.

Una buona parte delle ragazze e dei ragazzi potrebbe aver villeggiato in città marittime e quindi aver avuto a che fare con le spiagge italiane e con la possibilità di scegliere tra spiaggia attrezzata o libera. Il tema dell’infografica è quindi d’attualità e riporta la cartina italiana con le varie regioni di colorazioni differenti.

Prima di analizzare i dati riportati e di andare anche a leggere la fonte diretta, effettuerò una statistica all’interno della classe per capire quanto questo tema possa essere conosciuto da studentesse e studenti. In questo modo potremo ripassare cosa significhi fare statistica e così raccoglieremo i dati in tabella e rappresenteremo le frequenze sia con un istogramma che con un areogramma. Tra chi è stato al mare, cercheremo di capire quale regione è la più frequentata e se la scelta è stata tra spiaggia libera o attrezzata.

Svolta questa prima parte introduttiva, direttamente dalla fonte primaria, recupereremo i dati che hanno portato al post di YouTrend. Riporto la tabella che sarà frutto dell’esercitazione.

Tabella riassuntiva delle concessioni marittime per regione

RegioneLunghezza spiagge (km)Totale concessioni demanio marittimoConcessioni per stabilimenti balneariConcessioni per campeggi, circoli sportivi e complessi turistici$\%$ di costa sabbiosa occupata da stabilimenti balneari, campeggi, circoli sportivi e complessi turistici
Abruzzo$114$$1.663$$891$$44$$48,1$
Basilicata$44$$226$$120$$9$$28,2$
Calabria$614$$4.665$$1.677$$123$$29,4$
Campania$140$$4.772$$1.125$$166$$68,1$
Emilia-Romagna$131$$3.824$$1.313$$149$$69,5$
Friuli-Venezia Giulia$64$$1.447$$66$$39$$20,3$
Lazio$243$$4.508$$675$$159$$40,8$
Liguria$114$$9.707$$1.198$$325$$69,9$
Marche$113$$4.392$$942$$114$$61,9$
Molise$32$$422$$49$$11$$19,6$
Puglia$303$$5.570$$1.110$$109$$39,1$
Sardegna$595$$5.394$$573$$218$$20,7$
Sicilia$425$$5.365$$620$$107$$22,4$
Toscana$270$$5.090$$1.481$$172$$52,7$
Veneto$144$$4.381$$326$$93$$39,5$
TOTALE$3.346$$61.426$$12.166$$1.838$$42,8$
Elaborazioni Legambiente su dati del Sistema informativo demanio marittimo (S.I.D.) – Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili.
Nota: per ciascuna regione sono state calcolate medie di lunghezza degli stabilimenti balneari basate su rilevamenti satellitari e su banche dati regionali/comunali; la Liguria rappresenta la regione con gli stabilimenti più piccoli, la Sardegna con quelli più estesi.

La prima domanda da porre al gruppo classe – può sembrare banale – sarà “come mai non sono presenti tutte le regioni?”: questo per non dare adito a fraintendimenti o errori di valutazione.

In seguito studentesse e studenti, divisi in piccoli gruppi da $3$-$4$ persone, saranno chiamati a rispolverare i concetti legati alle probabilità completando la seguente tabella, scegliendo solo alcune regioni (magari quelle da loro visitate o quelle che vorrebbero visitare).

Regionekm di di costa sabbiosa occupata da stabilimenti balneari, campeggi, circoli sportivi e complessi turistici$\%$ di concessioni per stabilimenti balneari$\%$ di concessioni per campeggi, circoli sportivi e complessi turistici








In questo modo per completare la seconda colonna sarà necessario applicare la percentuale al totale dei kilometri di costa di ciascuna regione, per la terza e la quarta invece bisognerà determinare il valore percentuale conoscendo la parte e il totale.

Terminato il lavoro di gruppo, l’intera classe si confronterà sui risultati ottenuti e si potrà aprire un breve dibattito circa la necessità di avere spiagge libere e/o attrezzate. Se studentesse e studenti hanno svolto alcune attività di debate negli anni scolastici precedenti, si potrebbero organizzare i due schieramenti: il gruppo a favore e i contrari. 

Dal documento di Legambiente si potranno inoltre evidenziare altri spunti legati alle regolamentazioni nazionali, regionali ed europee che portano anche a questioni politiche attuali di cui studentesse e studenti potrebbero aver sentito notizie negli ultimi mesi.

Si potrà proporre infine un approfondimento riguardante i costi degli stabilimenti balneari per gli utenti attraverso l’analisi dei dati pubblicati dall’I.R.C.A.F. ricavati dalla 6ª Indagine nazionale sul costo degli stabilimenti balneari – giugno 2023.

Leggi anche

Ori-murales estivi: un’attività origami per le vacanze
Il Global Gender Gap Index: un’attività di Educazione civica e Matematica per misurare il divario di genere
SOS esame: esercizi per valutare le competenze in Matematica
La Corsa contro la Fame: non solo Educazione civica, ma anche matematica
Matematica al naturale
Compagni di… sangue: un’attività STEM per l’Educazione civica