STEM e Educazione civica: facce della stessa Matematica

STEM e Educazione civica: facce della stessa Matematica

Quante volte abbiamo sentito dai nostri alunni il termine “impossibile”; raramente associato al corretto esercizio sulle equazioni, più spesso attribuito a esercizi che possono risultare appena appena più difficili dei precedenti. Anche noi insegnanti rischiamo di cadere nella stessa tentazione e immaginare che sia impossibile associare una disciplina come la Matematica all’Educazione civica, o che sia impossibile, con tutti gli argomenti che dobbiamo affrontare, trovare il tempo da dedicare a un’attività STEM, soprattutto se gli strumenti informatici e la tecnologia non sono il nostro forte.

Proviamo a cambiare prospettiva e scoprire nell’Educazione civica l’occasione per capire che la Matematica ci fornisce gli strumenti per interpretare la realtà e che, alzando anche solo un momento gli occhi dalla cattedra, possiamo trovare innumerevoli spunti per educare anche con la Matematica a essere buoni cittadini, anzi migliori. Di esempi ne troviamo parecchi, uno per tutti quello dell’elezione del Presidente della Repubblica: nel passaggio dalla maggioranza qualificata a quella assoluta possiamo trovare collegamenti di Aritmetica, Geometria e Algebra.

STEM e Educazione civica

L’approccio STEM e i collegamenti con Scienze e Tecnologia sembrano più naturali: queste discipline parlano infatti la lingua della Matematica. Anche in questo caso, se non vogliamo viverli come una forzatura, è necessario un piccolo cambio di prospettiva: sostituire il problema seguito dal risultato con la formulazione di un’ipotesi e la verifica matematica della sua veridicità. Anche in questo caso è possibile immaginare numerosi esempi che vanno da un metronomo che oscilla su un altro pianeta all’attività per misurare il delay audio e video durante un Meet della Didattica Digitale Integrata.


L’interpretazione del mondo che ci circonda diventa un gioco virtuoso che ci aiuta a educare i nostri alunni a essere cittadini competenti, critici e soprattutto consapevoli. Ne abbiamo parlato durante il webinar “STEM e Educazione civica: facce della stessa Matematica”: puoi vedere la videolezione qui.

Leggi anche

Una riflessione sugli ultimi anni: analisi quantitativa della dispersione scolastica pre e post-pandemia
“Doremat - La musica della matematica”: simmetrie e traslazioni
Calcolo delle probabilità e gioco d'azzardo, un'esperienza diretta
Attività STEM per rendere concreto il rapporto tra Matematica e realtà
I numeri sono tutti uguali?
Matematica senza compromessi: un approccio STEAM per colorare il mondo intorno a noi