Il concorso "Espressioni Matematiche": partecipa con la tua classe!

Il concorso "Espressioni Matematiche": partecipa con la tua classe!

Raccontare la scienza è un’impresa difficile, ma affascinante. Raccontare la matematica, in particolare, visto che si occupa di oggetti astratti che non si possono mostrare o toccare nella loro natura di enti “ideali”, è impresa ancora più difficile, e forse per questo ancora più affascinante. Per ragazze e ragazzi che stanno apprendendo la matematica, ne stanno acquisendo le procedure e ne stanno scoprendo le potenzialità, cercare di comunicare queste scoperte, queste fatiche, queste conquiste può essere un modo per appropriarsi della disciplina con più profondità, più partecipazione, più soddisfazione.

È con questa visione in mente che Incontri con la Matematica, che da anni organizza il Convegno omonimo di Castel San Pietro Terme (giunto ormai alla 37esima edizione), in collaborazione con ForMATH Project e Deascuola ha lanciato il concorso Espressioni Matematiche.

Il Convegno Nazionale “Incontri con la Matematica” è da molti anni il punto di riferimento più importante per chi insegna Matematica nei vari ordini scolastici, dalla scuola dell’infanzia all’università. Raccoglie ogni anno oltre un migliaio di partecipanti entusiasti: docenti universitari, ricercatrici e ricercatori, studentesse e studenti, dirigenti, ispettrici e ispettori e rappresentanti del mondo della scuola e dell’università.

L’obiettivo del concorso è quello di stimolare tra allieve, allievi e insegnanti delle scuole italiane la ricerca e lo sviluppo di modalità creative di comunicazione della matematica e, quindi, di mostrare come sia possibile “raccontarla” in maniera non convenzionale. Le classi partecipanti sono invitate a presentare un prodotto che parli di matematica, con attenzione ai contenuti, alla forma del racconto e alla sua efficacia comunicativa. Sono benvenute tutte le forme di comunicazione: racconti, opere grafiche, sceneggiature, murales, poesie e filastrocche, cortometraggi, video di performance, giochi di ruolo, videogames, podcast, book fotografici, graffiti metropolitani… L’importante è che la classe si metta in gioco, coinvolgendo tutti, anche e soprattutto quelli che di matematica non vogliono sentire parlare (ma magari hanno qualcosa da dire…).

I prodotti saranno valutati in base alla loro efficacia comunicativa, alla correttezza dei contenuti matematici, all’originalità e al valore artistico, ma anche sulla capacità di includere nel discorso tutta la classe. Il termine per la presentazione dei prodotti è il 10 ottobre 2023.

La giuria, presieduta da Bruno D’Amore, uno dei più importanti ricercatori al mondo nel campo della didattica della matematica, comprende personalità scientifiche e volti noti della comunicazione della scienza: tra gli altri, Luca Perri, Silvia Benvenuti, Lorella Carimali

I premi sono offerti da Deascuola e la premiazione delle classi vincitrici (una per ogni segmento scolastico, con tutta una serie di menzioni speciali per le diverse categorie di opere) avverrà nella sala congressi Artemide di Castel San Pietro Terme, in occasione del 37esimo Convegno Nazionale, che si svolgerà nei giorni 10-11-12 novembre 2023.

Tutte le informazioni sono nel sito del concorso, https://www.incontriconlamatematicaonline.it/concorsi.

Leggi anche

Ori-murales estivi: un’attività origami per le vacanze
Il Global Gender Gap Index: un’attività di Educazione civica e Matematica per misurare il divario di genere
SOS esame: esercizi per valutare le competenze in Matematica