iDeaMatematica: il laboratorio dei docenti di matematica su Fb

iDeaMatematica: il laboratorio dei docenti di matematica su Fb

La matematica, i docenti e i social network vanno d’accordo?
Per scoprirlo Dea Scuola ha creato un gruppo chiuso su Facebook che accoglie i professori di matematica che hanno voglia e necessità di condividere la propria didattica.

Tutti i giorni vorremmo poter discutere di didattica della matematica, oppure condividere esperienze e materiali con altri insegnanti ma, di fatto, non sono frequenti le occasioni in cui poterlo fare. Ancora più raro, forse inusuale, è condividere questa esperienza anche con chi lavora in una casa editrice e gioca un ruolo fondamentale nella creazione dei supporti didattici che vengono usati in classe.
iDeA MATEMATICA, il gruppo chiuso presente su Facebook da un anno, offre agli insegnanti di matematica un luogo di confronto e condivisione di esperienze e materiali. iDeA MATEMATICA non è solo un gruppo Facebook, ma anche una vera e propria “comunità di pratica”, in cui si sviluppa un circolo virtuoso tra l’agire didattico e l’agire editoriale.

ideamateiDeA MATEMATICA è sbocciata nella primavera del 2015, in occasione dei convegni “Realtà, Teoria e Matematica” organizzati da DeAScuola e, in pochi mesi, ha raggiunto i 400 membri. In questo primo anno abbiamo affrontato i temi “di attualità”, come la nuova seconda prova scritta dei Licei scientifici, ma anche altri di ampio respiro, come la storia della matematica nella didattica, l’approccio laboratoriale o l’uso del software GeoGebra. Abbiamo discusso esperienze didattiche, scambiato supporto e suggerimenti, ma anche materiali tratti da libri di testo o frutto delle attività svolte dai membri della community.
Negli ultimi mesi abbiamo parlato di competenze matematiche, programmazione didattica, flipped classroom e molto altro ancora.
Con i convegni “Motivare, Coinvolgere, Divertire con la Matematica” (marzo 2016) il gruppo ha accolto nuovi membri: molti insegnanti hanno fatto richiesta di iscrizione per ringraziarci ed esprimere il proprio entusiasmo alla fine delle giornate di formazione. In particolare, grande successo hanno riscontrato i temi legati al gioco in matematica: è possibile apprendere lo studio di funzioni giocando, per esempio a memory? La risposta è sì!
Ora nel gruppo c’è fermento in attesa di scaricare le presentazioni e i materiali dei convegni #MCDMatematica: una volta testati in classe, speriamo che le esperienze vengano condivise nella comunità di pratica.
Partecipa anche tu, iscriviti a iDeA MATEMATICA!

Leggi anche

Una riflessione sugli ultimi anni: analisi quantitativa della dispersione scolastica pre e post-pandemia
“Doremat - La musica della matematica”: simmetrie e traslazioni
Calcolo delle probabilità e gioco d'azzardo, un'esperienza diretta
Videogiochi e matematica: un'attività per introdurre il piano cartesiano
L'inizio della scuola tra le pagine del libro di matematica
La seconda prova scritta di Matematica e Fisica con l’uso della calcolatrice grafica CASIO FX-CG50